Diverse idee di business proposte dagli studenti della EAE Business School

Con l'idea di scegliere i team che parteciperanno al nuovo programma di incubazione denominato Propeller EAE LAB, la giuria di EAE business school studio campus è stato incaricato di valutare il contributo di questi progetti a un ecosistema sociale e ambientale molto più sostenibile, ma anche, la fattibilità di ogni progetto e il potere di ogni squadra.

Il processo EAE Lab Pyramid prevede due fasi, dove la prima fase riguarda l'identificazione e la potenzialità del talento, è diviso in tre fasi:

Fase 1 – Cucina: si traccia una mappa di contestualizzazione e si scopre da dove vengono le idee;

Fase 2 – Profonda immersione: in questa fase viene esplorato, e la persona viene identificata, problemi e proposta di valore

Fase 3 – Ideazione: è una fase in cui vengono visualizzati il ​​primo prototipo e modello di business.

Per quanto riguarda la valutazione, la giuria della EAE Business School ha considerato il contributo a un ecosistema sociale e ambientale più sostenibile, Per questo, ogni fase deve essere superata, sfidando così lo studente a trovare il proprio obiettivo., con cui puoi misurare anche il tuo lavoro, essere responsabile e sapere dove ti trovi e in questo modo per aiutarti a consolidare il tuo progetto. Superate tutte queste fasi, la giuria seleziona 10 progetti di cova nel Propeller EAE LAB, la seconda fase del processo e la fase finale.

Progetti selezionati

In riferimento al primo progetto che è stato selezionato dalla giuria per la fase Propeller dell'EAE Lab è stato 4U Transfer, è una soluzione per i colombiani residenti in Spagna, Con cui è più facile inviare e ricevere denaro in modo più economico attraverso una piattaforma che li mette in contatto con microinvestitori nel paese di destinazione. Nello stesso modo, lo studente Executive MBA presso il campus di Madrid, Diana Molina, in compagnia di Sonia Aparicio, Hanno ideato un servizio di assistenza sanitaria sociale per gli anziani da una piattaforma web chiamata eLDER.

Intestino, È un'idea imprenditoriale degli studenti di Design Thinking nel campus di Madrid con cui si accede alle informazioni sui prodotti o sulle azioni sostenibili di Alejandra Monasterios Daniela Moreira de la Vega, Juanita Correal, Sally Safadi e Viviana Rivadeneira.

Altri progetti selezionati erano: Triviana, con cui viene offerto a imprenditori e uomini d'affari, assistenti virtuali formati, sono efficaci, creativo, proattivo e in grado di svolgere diversi compiti contemporaneamente (multitasking), risparmiando tempo e fatica quando si tratta di attività quotidiane. Questo progetto è realizzato dallo studente del Master in Design Thinking presso il campus di Madrid, Jenniffer Trinidad Umaña Rodríguez e i suoi partner, Carmen Guerrero e Sara Agudelo.

Un'altra proposta arriva dagli studenti Executive MBA del campus di Madrid, Luis Lee Song, Angela Malvone e John Heaney, il cui nome è maleeney. È una piattaforma che offre servizi di sviluppo personale e professionale, che si concentra sui giovani adulti contemporanei consentendo loro di fissare obiettivi e strategie per sentirsi bene, essere produttivo e rimanere motivato attraverso sessioni e incontri virtuali.